Uno non può pensare bene, amare bene, dormire bene, se non ha mangiato bene.

Virginia Woolf

sabato 24 dicembre 2011

Buone Feste!!!!



E siamo arrivati al momento degli auguri, il tempo stringe e gli impegni da portare a termine per il giorno della vigilia e del Natale sono ancora tanti perciò sento di dover prima passare di qua.........


Quando qualche mese fa ho iniziato a scrivere e a postare le mie ricette su queste pagine non sapevo che mi sarebbe entrato così tanto nel cuore, nella quotidianità, che sarei arrivata nelle cucine di quelle persone così speciali da trovare il tempo anche solo per commentare con un cuoricino la ricetta che tanto avevo preso a cuore.
E insieme a queste persone tante altre mi sono state vicine, mi hanno sostenuto, incoraggiato, consigliato e a queste anime (alcune mai viste personalmente) sento di dovere inviare i miei auguri più sentiti per trascorrere queste feste con la pace e la serenità che ognuno sa di avere dentro di se e che deve coltivare con amore.
Questo anno che sta terminando mi ha portato tanti momenti belli e struggenti, alcuni sofferti, dubbiosi, devastanti, mi sta conducendo su strade sconosciute ma interessanti, mi sta sottoponendo a prove a volte pesanti ma tutte finalizzate lo so nell'aiutarmi ad arrivare al centro della vera me stessa.

I miei auguri vanno a tutti tutti, anche a quelle persone che sono ormai parte del mio vissuto e che comunque hanno avuto la loro funzione nella mia vita finchè è stato necessario.

Abbraccio idealmente tutti, quelli che gioiscono con me ogni giorno come mio marito, le mie bambine,  mia sorella, la mia cognatina, la mia amica del cuore Dany e che ogni tanto asciugano pure qualche lacrima.

A chi ascolta in silenzio le mie telefonate fiume, chi  si ingrassa per assaggiare i miei manicaretti, chi scruta di nascosto i miei occhi per vedere se sto piangendo mentre siamo al cinema, chi mi regala sorrisi sdentati come la mia Lucrezia, chi mi stringe forte la mano mentre dorme, chi si lecca le dita con la mia glassa al cioccolato.............grazie!!!

AUGURI!!!!!

Simona




venerdì 23 dicembre 2011

Una mano sul cuore....per i bambini di Rocchetta Vara



Dopo il Tam Tam dei giorni scorsi, del quale  anche questo blog si è fatto promotore come  tantissimi altri,  sono state raccolte tante ricette pubblicate apposta per questa iniziativa, che ora sono state trasformate in un libricino di ricette ed un calendario con le foto più belle.


Dare un piccolo contributo per aiutare i bambini della casa famiglia Gulliver di Borghetto Vara (SP) colpiti dalla recente alluvione che ne ha devastato i locali e messo in bambini in condizioni veramente difficili, è un gesto d'amore che in questi giorni soprattutto non può che venire dal cuore ; pertanto se qualcuno di voi desiderasse dare un piccolo contributo di 5 euro avrebbe il libretto o il calendario a scelta, con 10 euro li avrebbe entrambi. I dettagli ed il modulo per il versamento li trovate qui da Rosy del blog Rosemarie and Thyme.
Grazie fin d'ora!!!!
Simona



Dolcetti sul filo del rasoio....


Se come me in questi giorni siete alle prese con gli ultimi preparativi per il Natale questi dolcetti super-veloci ma stragolosi fanno il caso vostro (e anche al mio). Dai che ce la possiamo fare, i menù sono stati già predisposti, i regali impacchettati sono già al loro posto, la spesa è finita, gli ultimi auguri in giro per parenti e amici sono stati inviati e allora che ne dite ce la meritiamo una breve sosta?
Si si si.........
E allora forza, con poche energie (non posso dire lo stesso per le calorie) e poco lavoro alla fine avremo anche noi il nostro meritato regalino.

Ecco gli ingredienti e il procedimento:

200 gr cioccolato fondente spezzettato
150 ml panna
una noce di burro
cacao amaro q.b.


Sciogliere il cioccolato a bagnomaria. Scaldare la panna ben bollente, aggiungerla al cioccolato fuso poco per volta continuando a mescolare. Incorporare anche il burro e amalgamare bene il tutto. Lasciar raffreddare il composto per almeno un'ora, in modo che  si solidifichi un pò per poter creare le palline. Formare le palline e passarle nel cacao. Conservare in frigo.










lunedì 19 dicembre 2011

La quiche di Jamie Oliver



Uno dei più bei regali di qualche Natale fa, che conservo gelosamente e consulto spesso è questo libro del fantastico Jamie Oliver La mia cucina naturale ; consultare le sue ricette, ammirare le foto che le accompagnano, percepire la passione con la quale condisce ogni piatto è per me motivo di gioia autentica.


Le sue ricette sono fattibili, mai complesse, da cucinare anche in compagnia, magari sorseggiando un buon bicchiere di vino, nell'intimità della propria casa, senza le ricercatezze e le esagerazioni della cucina raffinata.
Questa quiche per esempio che mi ha catturata fin da subito l'ho voluta preparare per il nostro pranzo domenicale, vado sul sicuro perchè di solito ciò che è a base di verdure lo mangiano proprio tutti (per fortuna), per giunta con le verdurine fresche del mio fruttivendolo di fiducia.

La ricetta per questa frolla salata va bene anche per altre  torte salate e affini. La regola base è quella valida anche per la frolla dolce, ossia lavorare l'impasto il meno possibile e può essere aromatizzata con noce moscata, paprika o come ho fatto io aggiungendo del rosmarino fresco appena raccolto.
Se avanzate della pasta fate come ho fatto io, rivestite degli stampini monoporzione e teneteli in freezer per qualche cenetta velocissima, si possono riempire con altri composti di verdure e uova a piacere.





Consiglio di utilizzare il mixer perchè è veloce e pratico.


Ingredienti per la frolla salata:

250 gr farina biologica
100 gr burro o lardo tagliato a cubetti 
50 gr formaggio grattugiato al momento
1 rametto di rosmarino (solo gli aghi) o timo (solo le foglie)
1 uovo grande bio
una spruzzata di latte
farina per spolverare
sale marino q.b.

Ingredienti per il ripieno:
250 gr spinaci già lavati e mondati
3 uova grandi bio
parmigiano grattugiato
prosciutto crudo a striscioline
un cipollotto
olio d'oliva
sale 
pepe
maggiorana




Versare nel mixer la farina, il burro (o lardo), il formaggio e il sale e far andare per pochi secondi finchè l'impasto sarà fine e friabile. Aggiungere il rosmarino o le spiezie che avrete scelto. Unire l'uovo e il latte e frullare il tempo necessario per far amalgamare bene il tutto.
Compattare leggermente sul piano di lavoro l'impasto ottenuto e mettere in frigo avvolto in pellicola trasparente per una mezz'oretta.
Nel frattempo preparare il ripieno; in una terrina versare le uova, il sale e il pepe e il parmigiano grattugiato.
In una grande padella mettere l'olio e il cipollotto tritato, aggiungere gli spinaci e farli appassire leggermente per qualche minuto. Regolare di sale e pepe.
Riprendere l'impasto dal frigo e stendere su una teglia da forno dello spessore di 0.5 cm. Punzecchiarla con una forchetta e mettere in frezer per 30 minuti.
Scaldare il forno a 180°. Togliere la teglia dal freezer e metterla in forno per 6-8 minuti finchè sarà leggermente dorata. Trasferire gli spinaci sulla quiche, unire il prosciutto e versare sopra il composto di uova livellandolo con un cucchiaio. Spolverare con il parmigiano e la maggiorana.
Cuocere in forno per 15-20 minuti finchè la pasta sarà dorata e il ripieno sfrigolante.
E' buona tiepida ma anche il giorno dopo, se avanza.

domenica 11 dicembre 2011

Biscottini con gocce di cioccolato


Continua la saga dei regalini dolciosi e veloci quindi........sotto con questa nuova ricettina per biscotti da regalare o anche da conservare in dispensa in un contenitore di latta per le merende invernali.

 



Come al solito si tratta di una ricetta pratica, gustosa e salutare, quindi.....tutti in cucina!!!!


Ingredienti: 

200 gr burro morbido a temperatura ambiente
300 gr farina
300 gr zucchero (io ho scelto metà dose di zucchero a velo e metà di zucchero di canna)
2 uova bio medie
cioccolato in gocce o in scaglie
un pizzico di sale
1 cucchiaio lievito per dolci


Accendere il forno a 180°.
Lavorare il burro morbido con i due tipi di zucchero fino ad ottenere una crema chiara e spumosa.
Aggiungere un uovo alla volta. Unire la farina setacciata precedentemente con il sale ed il lievito.
Mescolare bene il tutto e per ultimo mettere il cioccolato.
In uno stampo rettangolare rivestito con carta forno bagnata e strizzata precedentemente mettere l'impasto livellandolo con una spatola e cuocere per circa 25 minuti controllando con uno spaghetto la cottura nella parte centrale senza però farlo colorire troppo.
Far raffreddare bene e tagliare in quadrettoni regolari.


sabato 10 dicembre 2011

Biscottoni natalizi



In questi giorni, sarà il periodo natalizio,  sono fissata con i biscotti, più sono burrosi, dolci e particolari e più mi piacciono, sono perfetti per una merenda o anche per racchiuderli in una scatolina e regalarli alle persone che amate.



Questi sono a basta di pasta frolla, quindi  fornirò  anche la mia ricetta collaudatissima per avere una pasta frolla impeccabile, veloce e magari anche da congelare se avanza, con un cuore di marmellata o di cioccolato sono davvero speciali.

Una accortezza che sempre è d'obbligo in caso di pasta frolla:  badate bene ad usare burro ben freddo, a non maneggiare molto la pasta perchè con il calore delle mani rischia di scaldarsi troppo  e mettere in frigo l'impasto almeno mezz'ora prima di utilizzarlo.


Ingredienti:

275 gr burro freddo tagliato a dadini piccoli
125 gr zucchero a velo
375 gr farina
2 tuorli d'uovo
buccia grattugiata di un limone
latte freddo q.b.
Marmellata a piacere
Crema di nocciole
Zucchero a velo


Iniziare facendo una fontana con la farina su una superficie preferibilmente di marmo, mettere al centro tutti gli ingredienti e cominciare ad impastare cercando di ridurre il tutto ad un composto sbriciolato grossolanamente. 
Unire qualche cucchiaio di latte se serve e formare un panetto riponendo in frigo avvolto in pellicola trasparente.
Trascorso il tempo del riposo in frigo stendere con l'aiuto di un matterello la pasta ad uno spessore di circa mezzo centimetro e con un taglia-biscotti a forma circolare fare dei biscotti di numero pari perchè la metà circa dovrete ulteriormente ritagliarla al centro (io ho usato un tagliabiscotti di 6 cm per poterlo posizionare nei pirottini di carta che ho e al centro ho usato il tappo di una bottiglietta di aranciata).
Cuocere in forno caldo a 190° per circa 9/10 minuti a forno statico badando a non farli colorire troppo.
Far raffreddare e su ogni cerchio spargere un cucchiaino di marmellata di frutti di bosco oppure di crema di nocciole e coprire con il biscotto aperto al centro.
Spolverare generosamente con lo zucchero a velo.



giovedì 8 dicembre 2011

Soffici nuvolette di zucchero..............le meringhe

Che c'è di più bello e dolce che regalare per Natale dei dolcetti fatti con le nostre mani?
Avete anche voi come me l'abitudine di accompagnare gli auguri ad amici e parenti con dei pacchettini golosi?

Tanti pacchettini pieni di biscotti glassati, scorzette candite, meringhe aromatizzate, vasetti di marmellate e tanto altro ancora.....
La ricetta che vi propongo è di una semplicità unica ma necessita di una buona dose di accorgimenti e accortezze nonchè di un bel pò di tempo per la cottura, quindi riservatela a quei pomeriggi più liberi da impegni magari mentre sorseggiate una buona tazza di tè.



Con le dosi che ho utilizzato si ottengono circa 20 meringhe di media grandezza,  se le fate piccine ne otterrete qualcuna in più.


Ingredienti:

2 chiare d'uovo
100 gr zucchero semolato
(considerate ad occhio circa 50 gr di zucchero per ogni albume, con questa proporzione potrete farne molte di più)

Iniziare controllando che gli attrezzi da tavolo (ciotole e fruste) siano pulitissimi e perfettamente asciutti.
Attenzione poi che gli albumi non presentino alcuna traccia del rosso altrimenti non monteranno per nulla.
Iniziare a montare gli albumi con l'aiuto del frullino elettrico a media velocità per almeno 7 minuti.
Si dovrà  ottenere una massa ben montata al punto che capovolgendo  il recipiente non si deve staccare.

Aggiungere lo zucchero gradatamente continuando a montare per altri 8/9 minuti finchè prendendo l'impasto tra i polpastrelli delle dita non sentirete più i granellini di zucchero.

Otterrete una massa bianchissima come la neve, compatta e lucida.
E' questo il momento per aggiungere coloranti se volete, oppure qualunque altro aromatizzante, dalla vaniglia allo zenzero, alla mandorla.
Preparare una teglia da forno coperta con della carta oleata che fermerete con un pò di meringa sul retro e iniziare a fare dei mucchietti di composto aiutandovi con una sacca da pasticceria.

Fare cuocere in forno caldo a 90° per circa 2 ore (dipenderò anche dalla grandezza delle meringhe). Dovrete ottenere dei cuscinetti di zucchero friabili e leggerissimi.




lunedì 5 dicembre 2011

Un risotto per stasera ?

Questo è il mio primo post su un risotto anche se in realtà io il risotto lo adoro e ne sperimento continuamente versioni nuove con ingredienti diversi a seconda della stagione.

Sui banchi dei mercati in questi giorni si trovano in quantità verdure  invernali e in questa occasione ho voluto provare un risotto con radicchio trevigiano e scamorza affumicata. 
Sono sicura piacerà anche ai vegetariani ed è un piatto facile se si hanno le accortezze necessarie per la cottura e la sua mantecatura finale.





Ingredienti per 4 persone:

400 gr riso carnaroli
1 cespo radiccio trevigiano
1 cipolla
1 scamorza affumicata
1 bicchiere vino bianco
olio evo q.b.
1 noce di burro
sale
pepe macinato al momento
brodo vegetale

Far imbiondire in olio e burro la cipolla tagliata a dadini piccoli.
Unire il radicchio tagliato a listarelle, regolare di sale e pepe e cuocere per qualche minuto.
Unire il riso  e mescolare facendolo tostare. Aggiungere il vino e mescolare bene per farlo evaporare.
Continuare la cottura aggiungendo via via brodo caldo per non farlo attaccare e portare a cottura (ci vorranno circa 18/20 min).
A cottura ultimata spegnere e far riposare per un paio di minuti a pentola coperta.

Aggiungere la scamorza tagliata a piccoli dadini, mescolare fino al suo scioglimento in modo che si amalgami con il riso e servire.

La ricetta tanto attesa


Mai come questa volta  ho avuto tanta richiesta di pubblicare la ricetta e di poter finalmente accontentare un fan molto esigente e goloso come il mio nipotino Andrea che sono sicura ne sarà strafelice.

E' una torta al cioccolato golosa, veloce e sicuramente di effetto perchè la provenienza ne attesta la giusta riuscita.

Infatti un pomeriggio di qualche mese fa sono riuscita finalmente a beccare e trascrivere in fretta ma fedelmente una  torta di Nigella Lawson; per chi  non la conosce ancora consiglio un breve giretto in rete, è una cuoca speciale, almeno per me, autentica, goduriosa e affascinante. 
Mi ispira molto, anche se nell'aspetto siamo molto diverse e  ancora non riesco a preparare una torta come questa in vestaglia di seta, capelli  impeccabili e quel suo sorriso ammiccante......
Mi impegnerò,  intanto voi impegnatevi con questa......


Ingredienti:

200 gr burro morbido
200 gr zucchero semolato
200 gr farina
2 uova
1 cucchiaino di lievito in polvere
1 cucchiaino vaniglia
3 cucchiai cacao amaro





Iniziare accendendo il forno a 180°.
In un mixer mettere tutti gli ingredienti (facile no?) e il cacao sciolto prima in 3 cucchiai di acqua fredda.
Mettere il composto in una tortiera con il bordo rimovibile già imburrata e infarinata e infornare per 
circa 25 minuti. Fare la prova stecchino (o spaghetto) prima.
Sfornare e una volta raffreddata cospargere con zucchero a velo come ho fatto io, altrimenti ricoprire di glassa al cioccolato come ha fatto Nigella che si sa non lesina di certo le calorie.

martedì 29 novembre 2011

Panzerotti golosi golosi



Metti una sera che sola soletta posso rilassarmi e decidere con tranquillità cosa preparare per cena, senza fretta, con tante verdure e tanta voglia di qualcosa di diverso e sorprendente.

Gli ingredienti base per la pasta da pane c'erano, la mozzarella pure e tante verdure e quindi.........pensate che me ne sia rimasta sul divano a sorseggiare la mia bella tazza di tè?  No non credo proprio, perchè complice una bustina di lievito in polvere e quindi tempi di lievitazione abbreviati mi sono proprio divertita a preparare questi stupendi panzerotti o piccoli calzoni  ripieni di verdure.

In effetti il panzerotto è molto più versatile della classica pizza, racchiude il ripieno ben caldo e tutti i sapori si amalgamano tra loro e poi si possono cuocere sia in forno che fritti in olio ben caldo. Io li ho preparati in entrambi i modi.....



Per farcire potete scegliere secondo la fantasia, il gusto e quello che c'è in frigo, l'importante è che gli ingredienti non siano acquosi per non inzuppare tutto il ripieno ed avere una pasta umida e poco gustosa.

Alcuni piccoli accorgimenti nella stesura dell'impasto che deve essere sottile per cuocere in fretta ma attenzione a non strapparlo. Io per comodità li ho farciti direttamente sulla carta forno per evitare di romperli spostandoli.

Ingredienti per la pasta da pane:
400 gr farina
1 bustina lievito disidratato
2 cucchiaini di zucchero
1 cucchiaino colmo di sale fino
2 cucchiai di olio
acqua tiepida q.b.

Per il ripieno:
1 mozzarella ben strizzata e tagliata a dadini
1 scamorza a dadini
verdure miste (zucchine, peperoni, broccoli siciliano già lessati)
salsa di pomodoro
sale, pepe, origano secco
olioevo
olio per friggere

Terminato il tempo di lievitazione della pasta da pane stendere la pasta dello spessore di circa 1/2 cm e ricavare tanti dischi di 12 cm circa di diametro con l'aiuto di un coppapasta. Distribuire sulla metà di ogni disco il ripieno, chiudere poi a mezzaluna la pasta facendo combaciare i bordi. Sigillarli ben bene pizzicando la pasta con le mani tutto intorno.
Spennellare con olio e mettere sulla placca del forno e cuocere in forno già caldo a 200° per circa 20 minuti.
Per i panzerottini fritti invece ricavare dall'impasto dei dischi più piccoli, mettere al centro un cucchiaio di passata di pomodoro, dei dadini di mozzarella e origano. Sigillare bene e cuocere in olio ben caldo pochi alla volta finchè saranno dorati da entrambi i lati.



domenica 27 novembre 2011

Ma quanto manca a Natale?





In questi ultimi giorni avrete notato anche voi si respira già aria di Natale, dalle vetrine dei negozi già addobbate, dai reparti dei supermercati che sfoggiano pandori e panettoni, strenne e addobbi ovunque,  insomma sarà anche presto però anche a noi (io e le mie bambine) è venuta voglia di cominciare a pensare al Natale soprattutto con questi biscottini che ci siamo divertite non solo ad impastare e ritagliare ma anche a decorare....così ....per avere un assaggio gustoso del Natale.




Possono essere decorati semplicemente magari per appenderli all'albero di Natale o magari racchiusi in una scatolina colorata dati in regalo a chi verrà a trovarci durante  le festività.
Conservateli in scatole di latta sempre se riuscite a farli durare per  qualche giorno!!

Ingredienti per circa 20 biscotti:
200 gr farina
50 gr farina integrale
100 gr zucchero di canna
50 gr zucchero
200 gr burro morbido
un cucchiaio di zenzero in polvere
un cucchiaino di cannella in polvere
una bustina di lievito
un cucchiaio di bicarbonato

per la glassa:
125 gr zucchero a velo
un albume
confettini colorati


Lavorare a crema il burro con i due tipi di zucchero e il bicarbonato. Unire la due farine mescolate al lievito allo zenzero e alla cannella; mettere questo impasto in frigorifero coperto per un'ora.

Accendere il forno a 170°.
Stendere la pasta allo spessore di mezzo centimetro, ritagliarla nelle forme che preferite e cuocere in forno per 15 minuti.

Togliere i biscotti dal forno, farli raffreddare e decorarli con la glassa ottenuta montando l'albume con lo zucchero a velo e rifinirli con i confettini argentati.


Frittata di carciofi

Volete un secondo semplice, dal risultato garantito e che piaccia davvero a tutti?




Se il tempo è poco e ai carciofi non sapete proprio resistere cosa c'è di più buono di una bella frittata che racchiude gelosamente carciofi a fettini sottili sottili?
Può essere un secondo perfetto accompagnata da una fresca insalatina oppure una volta fredda e tagliata a cubettoni può diventare un antipasto insolito accompagnata da scaglie di parmigiano e una fetta di pane abbrustolita, insomma sarà che adoro i carciofi non soltanto fritti ........ quindi....... seguitemi in cucina.




Ingredienti:

2 carciofi medi
4 uova medie bio
Olio evo
parmigiano grattugiato
sale 
peperoncino
un cipollotto

Nella padella che conterrà la frittata iniziare facendo rosolare in poco olio il cipollotto tritato e un pizzico di peperoncino. A parte pulire i carciofi privandoli delle loro foglie esterne più scure e legnose e tagliarli a fettine sottili. Metterli nella padella, regolare di sale e far cuocere a fuoco basso per circa 10 minuti o finchè diventano teneri, magari aggiungendo una tazzina di acqua.
In una terrina sbattere le uova aggiungendo a piacere del parmigiano grattugiato.
Appena cotti i carciofi unirli nella terrina con le uova e amalgamarli per bene.
Nella padella aggiungere un filino di olio e versare il composto cuocendolo a fuoco moderato.
Rivoltare la frittata con l'aiuto di un coperchio o di un piatto bagnato e terminare la cottura.

mercoledì 23 novembre 2011

.....una ricetta per i bambini del Gulliver

Sarete tutti a conoscenza di quanto avvenuto in Liguria nei giorni scorsi a seguito di una devastante alluvione che ha spazzato via case, strade, sogni, affetti, come restare insensibili e distanti a tanta sofferenza soprattutto quando a farne le spese sono i più indifesi come i bambini. 
Specialmente a quello che è accaduto ad una  cooperativa sociale  di Borghetto Vara, la Cooperativa Gulliver che si prende cura di anziani, disabili e bambini. Questi ultimi erano accolti in due case-famiglia, due Comunità educative in cui i ragazzini, già tanto provati dalla vita, potevano trovare calore e speranza per il loro futuro.
L'alluvione ha reso pericolanti e invivibili le loro strutture, portato via mezzi, viveri, vestiario e persino i loro giocattoli. E' nata per questo in rete tra blogger e non solo una sottile linea di solidarietà della quale troverete tutti i dettagli qui.
L'intento  è quello di raccogliere e  pubblicare ricette per i bimbi di questa cooperativa, di dedicare un post a questa iniziativa, di divulgare le coordinate bancarie per chi volesse donare qualcosa per aiutarli. Le ricette pubblicate verranno raccolte ed inserite in un libro, i cui proventi verranno destinati ad aiutare i bambini ricostruendo la cooperativa Gulliver....la loro casa......la loro famiglia.

 

Di ricette in pochi giorni ne sono arrivate tantissime ed io per l'occasione ho deciso di dedicare con il cuore questa ricetta al cioccolato che tanto piace alle mie bimbe augurando con il cuore che tanta dolcezza possa giungere anche a loro.



Ingredienti per circa 40 tartufini di cioccolato:

250 gr biscotti secchi (tipo Oro Saiwa)
150 gr zucchero
100 gr cacao amaro
200 gr margarina
2 bicchierini liquore (io l'ho sostituito con succo d'arancia)
2 uova
codine di cioccolato

Tritare grossolanamente i biscotti, unire il cacao e lo zucchero e mescolare bene le polveri. Sciogliere a bagnomaria la margarina  e appena tiepida incorporare le uova leggermente sbattute. Unire al composto asciutto, aggiungere il liquore o il succo d'arancia e mescolare bene.
Far raffreddare in frigorifero per un'ora.
Trascorso questo intervallo formare con le mani tante palline grandi all'incirca come una noce e passare nelle codine di cioccolato per farle attaccare.
Tenere in frigo fino al momento di servire.




 
 

martedì 22 novembre 2011

Ancora dolciumi.....parte seconda



Lo so lo so, sembra che mangi soltanto dolci, parli solo di dolci e prepari solo dolci, beh non è così in realtà, mi piacciono si ma non ne  mangio in grandi quantità, mi diverte prepararli per le merende delle bambine e le colazioni golose come quelle del weekend quando si ha un pò più di tempo.

Questi cupcakes poi sono facili, ideali per una festicciola, colorati e irresistibili. Solo pochi accorgimenti, un pò di pazienza e tanta voglia di pasticciare e divertirsi in cucina magari facendoci aiutare dai piccolini nella decorazione.





Ingredienti per 10 cupcakes con topping di crema al burro:

Per i cupacake
150 gr farina
40 gr burro fuso freddo
80 gr zucchero di canna
60 ml latte
1 uovo bio
1 cucchiaino di lievito per dolci


Per la crema al burro:
250 gr burro morbido
250 gr zucchero a velo
45 ml latte
coloranti alimentari in gel
1/3 baccello di vaniglia
confettini colorati a piacere



Accendere innanzitutto il forno a 180°. Preparare i cupcakes come se fossero dei muffin, amalgamando primi gli ingredienti asciutti fra di loro e poi unendoli a quelli umidi già mescolati anch'essi tra di loro.

Con l'aiuto di un cucchiaio o del pratico dosatore per gelati per assicurarsi di mettere in ogni stampino la stessa quantità di impasto, versare il composto nei pirottini da forno e cuocere per 15/20min. Sfornare e far raffreddare.

Nel frattempo in una ciotola lavorare il burro morbido a crema con lo zucchero, la vaniglia, aggiungendo in ultimo il latte fino ad ottenere una bella crema consistente e soffice. Dividere il composto bianco naturale in tante ciotoline una per ogni colore che si è scelto di utilizzare e unire del colorante in gel ( ne basta davvero poco) ad ogni impasto così da avere una vera e propria tavolozza  di colori.





Mettere la crema in una sacca da pasticceria con bocchetta a stella e decorare la sommità di ogni cupcakes nel modo voluto. Terminare con i confettini.
Conservarli in frigo avendo l'accortezza di consumarli a temperatura ambiente.


venerdì 18 novembre 2011

Farfalle golose e leggere


Un marito che arriva a casa la sera più tardi del solito?? Nessun problema perchè l'idea di una cenetta soli soletti con le bimbe già a nanna mi fa sentire proprio felice.
E allora che cucino? che faccio? in così poco tempo?
In frigo verdure di stagione acquistate ieri al mercato e tanta fame (quella non manca mai).
Voglia però di un piatto leggero e veloce per raccontarci la giornata guardandoci negli occhi......
Accendete la musica, una candela sul tavolo, mettete la pentola con l'acqua per la pasta sul fuoco e leggete qui sotto.




Ingredienti (per 2 persone):

200 gr pasta integrale formato farfalle (nel mio caso)
2 zucchine novelle con le infiorescenze ancora fresche 
1 spicchio d'aglio
3 cucchiai olio evo
parmigiano grattugiato qb
sale
pepe

In una grande padella scaldare l'olio con l'aglio e intanto tagliare a fettine le zucchine e i loro fiori a listarelle.
Mettere in padella le zucchine a fuoco medio, salare e pepare, e far cuocere mescolando spesso.
Cuocere la pasta in acqua salata, scolarla a cottura ultimata, far saltare la pasta in padella aggiundendo i fiori e del parmigiano grattugiato.
Prima di servire spolverare (se piace) con della ricotta salata come ho fatto io e un giro d'olio.


P.S. Non dimenticate un buon bicchiere di vino bianco fresco magari frizzantino.

mercoledì 16 novembre 2011

Torta di compleanno....parte prima

Non spaventatevi non è una cosa a puntate, è solo che novembre per me è mese di compleanni, regali, feste e ovviamente dolci a tutte le ore. 
Le mie figlie scorpioncine doc sono nate la 2° e la 3° settimana di novembre e quindi tutto doppio...... anche la torta e dolcetti a corredo.
Questa in modo particolare la consiglio di cuore, è di sicura riuscita ed è sempre gradita perchè stragolosa di cioccolato. 








Il nome in realtà non è granchè invitante, mud cake, essendo una torta della tradizione americana, in italiano si può tradurre in torta di fango, perchè in effetti resta umida al suo interno e soffice al tempo stesso. 
Per questo motivo è buona anche dopo qualche giorno. Io l'ho poi glassata in superficie e decorata a piacere.
Ma veniamo alla ricetta.


Ingredienti:

200 gr cioccolato fondente di ottima qualità
160 gr burro
250 ml latte
200 gr zucchero
2 uova bio
220 gr farina
40 gr cacao amaro
1/2 bustina lievito per dolci

Per la glassa al cioccolato:
150 gr cioccolato fondente
80 ml panna

Accendere il forno e imburrare una tortiera rotonda da 24 cm.
In un pentolino sciogliere il burro e aggiungere il cioccolato tritato grossolanamente. Mescolare bene.
In una terrina mescolare le uova con il latte e lo zucchero.
Unire il cioccolato fuso e mescolare. Setacciare la farina con il cacao ed il lievito.
Aggiungere al composto precedente e amalgamare bene.
Versare il composto nella tortiera per circa 50 minuti.
Far raffreddare e poi sfornare su una gratella.

In un pentolino portare ad ebollizione la panna, poi spegnere e unire il cioccolato a pezzettini.
Mescolare finchè non si scioglie e spalmare sulla torta.


Io l'ho decorata aggiungendo dei cuoricini di zucchero e delle meringhette colorate. Voi sbizzarritevi pure come più vi piace. 
Rassegnatevi fin da subito, forse ne rimarranno delle briciole....................forse............

lunedì 14 novembre 2011

Torta salata alle verdure

La torta salata non è tipicamente un piatto invernale ma è squisita e veloce soprattutto se come me avete sempre in frigo come scorta un rotolo di pasta sfoglia già steso.
Il resto è presto detto si inforna e se ne resta per il giorno dopo è ancora più buona.
Da provare soprattutto quando si deve improvvisare una cenetta o per un buffet perchè si può mangiare anche con le mani, insomma è proprio buona, quindi mangiatela come vi piace.




Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia
2 zucchine
1/2 peperone
4 uova
1 cipolla
menta fresca
scamorza affumicata
olio evo
sale pepe

Accendere il forno a 180°.
Tagliare la cipolla a dadini e farla imbiondire in una padella con l'olio. 
Rosolare le verdure, salare e pepare.
Srotolare la pasta su una teglia bassa e punzecchiare la base con una forchetta per non farla gonfiare in cottura. 
In una terrina rompere le uova, unire le verdure rosolate ancora croccanti, regolare di sale, pepe e unire la menta fresca spezzettata.
Versare il composto sulla pasta sfoglia distribuire sulla superficie i dadini di scamorza e infornare per circa 30/35 min.